Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano: ⭐ Problemi con la tua moto? Da anni con passione svolgiamo riparazioni Moto a Milano! Contattaci per info!


Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano

L’uso di meccanici che sono specializzati in determinati veicoli è diventato fondamentale, però è vero che spesso trovare un buon meccanico e una valida Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano spesso è difficile.Una Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano che propone dunque una buona conoscenza dei veicoli a due ruote, deve avere una certa esperienza e proporre professionalità. Già nel momento in cui si entra in officina è possibile capire esattamente il tipo di professionista.Intanto è importante che ci sia un certo ordine e che abbia delle moto che siano smontate in modo che abbiano una loro postazione. Ciò consente di non mischiare o perdere dei pezzi. Ovviamente è importante che ci siano delle chiare domande per quanto riguarda il problema che la propria moto sta avendo.Le informazioni consentono al meccanico di capire immediatamente quale sia il problema e di ridurre i tempi di intervento o di controllo. Questo vuol dire interessarsi al cliente e non cercare di spillare solo tanto denaro.Vediamo cosa offre un’officina per le moto, a livello di interventi e controlli utili.

Revisione o messa appunto del motore

Le moto sono veicoli che in estate facilitano molto la vita nel traffico, ma è vero che è importante usarle anche in inverno, specialmente nelle città. Il traffico congestionato è un problema che tutti viviamo, specialmente quando si abita in centri o in luoghi con una grande densità di residenti. I problemi dati dagli autobus, tram e treni, che hanno delle fermate o percorsi da rispettare. Veicoli commerciali che giustamente devono eseguire le loro consegne, ma perfino per quanto riguarda l’eccessiva presenza di auto e pulmini, ci porta spesso a trascorrere ore ed ore nel traffico per tornare a casa, andare al lavoro o per svolgere altre attività fuori casa.L’unica soluzione che consente di avere effettivamente una maggiore velocità di spostamento sono i veicoli a due ruote. Snelli, agili e con una buona stabilità su strada. Essi devono comunque rispettare determinate regole, come la revisione, la messa appunto del motore e la diminuzione delle emissioni nocive.Tutti gli interventi che riguardano le moto si possono effettuare i un’Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano. Le revisioni sono obbligatorie al pari delle auto e di altri veicoli di medie o grandi dimensioni. Tramite le revisioni si ha un documento che evidenzi la realtà delle emissioni nocive, cioè del tasso inquinante che fuoriesce dallo smog e tubi di scappamento. Inoltre si ha una riduzione del combustibile sprecato perché, come tutti i motori, nel corso degli anni c’è un aumento della richiesta di combustibile.Infatti è sbagliatissima la pratica di aspettare 2 anni per fare la revisione obbligatoria per legge. Essa è necessaria e obbligatoria per legge, per la tutela ambientale. Tuttavia, quando si usa una moto tutto l’anno, è preferibile far fare un controllo per quantificare esattamente quale sia la spesa del combustibile.Nei primi 4 anni esso è rapportato a quello che è scritto nel manuale o libretto di spiegazioni o d’uso. Sicuramente c’è il rapporto di chilometri percorsi per litro. Solo che questo “elemento” non rimane immutato negli anni.Tramite l’usura, la scarsa pulizia o manutenzione, è normale che il motore richieda maggiore potenza. La potenza deriva direttamente dal combustibile che si brucia. Dunque nel corso degli anni ci sono comunque delle diminuzioni di potenza, ma un aumento certo di combustibile. Tramite un tagliando e una revisione diretta al motore e ad altri componenti della moto è possibile che tramite la pulizia ci sia dunque un ripristino dei consumi originali. Molti utenti si iniziano a rendere conto di questa realtà solo dopo che effettuano la revisione dove l’Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano sicuramente ha fatto un nuovo tagliando. Questo vuol dire pulire il motore e “ossigenare” i componenti interni. Ovviamente c’è poi una pulizia dagli oli che si sono solidificati e che rappresentano una sporcizia che rallenta la potenza e il movimento della catena interna.Ecco che allora tramite un intervento diretto da un meccanico esperto si torna ad avere un veicolo a due ruote che sia funzionale, poco costose e che vada a esaurire le nostre richieste di mobilità con consumi ridotti.Oltre alla revisione è possibile fare anche una messa appunto alla moto. I veicoli a due ruote che rimangono fermi per mesi e mesi o addirittura per qualche anno, iniziano ad avere un serio problema di comportamento del motore e di conseguenza della potenza richiesta. Ciò vuol dire che è necessario mettere a punto nuovamente il motore, cilindri e altri componenti interni che consentono una gestione migliore del veicolo.La messa appunto avviene direttamente con una buona competenza nel settore. Infatti è importante che ci sia un meccanico che tramite dei dispositivi di classificazione vada a eseguire una nuova “messa a punto”. Sicuramente sarà necessario fare una pulizia e un’eliminazione del combustibile in eccesso. Dunque è fondamentale pensare ad un controllo totale della moto, perfino quando si parla dei freni, che consentano poi una buona facilità di guida. Il pericolo di prendere una moto e iniziare a guidarla senza un buon controllo da parte di un meccanico, è quello di fare incidenti, non avere un buon equilibrio durante la guida oppure perfino avere dei consumi che sono eccessivi. Un esempio che potrebbe far capire la pericolosità di una totale noncuranza dopo mesi e mesi di fermo del veicolo, è la fuoriuscita di benzina, richiesta dalla pompa interna, che ricade sul motore. La benzina potrebbe prendere fuoco e in fase di guida diventa un pericolo impossibile da gestire.

Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano, controllo della forcella post incidenti

I controlli in post incidente sono frequenti in un’Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano, ma spesso non si effettuano quando si hanno piccoli tamponamenti, cadute oppure si prende in pieno un fosso. Ciò porta ad avere delle serie conseguenze.Circa il 16% degli incidenti gravi avviene in seguito a dei problemi dati da urti che hanno distorto il telaio, la forcella oppure gli ammortizzatori. Vero è che ci sono tantissimi utenti che non hanno una piena conoscenza di quali sono le caratteristiche delle moto.Per questo diamo un chiarimento su quando diventa necessario far fare un controllo della moto.I fossi sono una “caratteristica, se così possiamo dire, delle strade italiane. Quando si guida un veicolo a due ruote e si prende in pieno un fosso, cioè si urta violentemente lo pneumatico, si creano dei problemi che possono essere seri. Uno dei primi problemi principali riguardano direttamente la forcella.Questa è la parte della moto del manubrio e del sostegno principale dell’asse del telaio. Distorcendosi si ha una totale carenza di equilibrio. Si fatica molto a mantenere la moto in equilibrio. Ad alta velocità, già superando gli 80 chilometri orari, si inizia ad avere una forte vibrazione della moto. Inoltre è normale che essa sia pesante direttamente in fase di guida. Oltre a questo si riduce poi la possibilità di spostarsi o rispondere velocemente a delle frenate improvvise.Tutti questi sono indizi di una forcella che si è distorta. Tuttavia non sempre gli utenti si rendono conto della situazione e di conseguenza si ha un pericolo costante che poi si trasforma in un incidente che può essere di piccole entità o anche molto gravi.Prendere in pieno un fosso oppure anche avere una moto che cade da fermo, potrebbe sviluppare una perdita di liquido dagli ammortizzatori o sempre una distorsione della forcella. Questo componente, nonostante possa sembrare tanto rigido e molto forte, in realtà è alquanto delicato. In caso si è molto attenti è possibile rendersi conto da soli di una perdita di oli e liquidi che sono anomali sul disco frenante e quindi è fondamentale, sottolineiamo fondamentale, rivolgersi ad un meccanico. Solo così si ha una riduzione dei rischi.Dunque non si deve aspettare solo un incidente piuttosto grave per far fare un post controllo, meglio dare attenzione anche ai piccoli scontri o cadute da fermo.

Ammortizzatori scarichi

Un altro intervento che un privato non potrebbe mai fare da solo è il controllo degli ammortizzatori. Essi si possono scaricare, cioè non offrono un buon sostegno in fase di guida.Gli ammortizzatori consentono di attutire gli urti dell’asfalto in modo che il peso della moto sia ottimamente equilibrato. Di conseguenza è importante che essi siano funzionanti. Avvertendo la guida pesante o con degli urti eccessivi che sono quadi da perdita di controllo, allora rivolgetevi ad un’Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano perché rischiate realmente incidenti gravi.

Dopo un anno che la moto è ferma, meglio farla controllare

Come abbiamo accennato una moto può rimanere ferma per mesi o per anni. I veicoli a due ruote si usano tutto l’anno, per gli amanti delle moto, magari per velocizzarsi nei percorsi delle città, ma è vero che nella maggioranza dei casi è normale usare questo veicolo esclusivamente in estate o nei giorni che lo permettono.Ciò porta ad avere dei periodi di fermo che sono anche molto lunghi. Di conseguenza ci sono dei problemi e usure che sono piuttosto complesse da gestire. Per esempio la catena. Ogni veicolo a due ruote ha una catena interna che porta a muovere poi le ruote. Indubbiamente essa è diversa da quelle che troviamo nelle biciclette. Lo spessore è consistente, il materiale è molto pesante e particolarmente antiusura e la forza di trazione è piuttosto consistente.La catena è composta da “maglie” mobili che poi devono venire oliate per scivolare senza pensieri, ma anche per garantire un buon movimento. Dopo mesi e mesi di fermo c’è il rischio che la catena blocchi le sue maglie. Ciò impedisce poi un valido incastro nella “ruota” dentata, cioè quella che consente il movimento delle ruote. Praticamente si nota che la catena rimane rigida e quindi potrebbe fuoriuscire dalla linea tradizionale. Il pericolo è quello di un blocco immediato della ruota e si comprende che se si è in fase di guida si rischia di cadere o fare incidenti.Oltre a questo la catena perde la sua tesatura. Non essendo ottimamente tesata non ha una buona trazione e quindi fuoriesce facilmente dalla linea guida tradizionale.Questo è solo uno dei tanti esempi di problemi che si trovano nelle moto che sono ferme da mesi e mesi. Per evitare incidenti o rotture delle moto, che poi sono piuttosto costose da pagare per le riparazioni, è importante che ci sia un controllo in un’Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano. I costi per i controlli sono molto esigui e spesso gratuiti. Si ha una richiesta di un pagamento solo in caso si deve intervenire direttamente sulla moto per rimetterla appunto.

Tesatura della catena interna

Il lavoro di tesatura della catena su una moto è l’intervento meccanico più “scocciante”, nel vero senso della parola. Intanto non è facile da fare specialmente se si è totalmente “novelli”, nel senso che non si hanno competenze in questo settore. Poi in base alla qualità e tipologie di moto essa potrebbe ritrovarsi molto interna alla moto. Per proteggere la catena è normale che ci sia una copertura esterna. Essa potrebbe essere rappresentata da una copertura delle carene oppure da una placca in metallo, carbonio o PVC. Dipende, come detto, dalla tipologia e varietà della moto.A questo punto si deve prima smontare la carrozzeria, la placca e poi intervenire direttamente sulla catena. Non è escluso che si deve smontare la parte della forcella anteriore e il pignone anteriore. Insomma il lavoro non è semplice come capita di vedere in tanti tutorial che rendono tutto facile.Infatti quando si passa poi a smontare o a fare un intervento di smontaggio ci si rende conto di quale sia l’importanza di un meccanico.La tesatura della catena è importantissima perché da essa dipende:

Velocità della moto
Scorrimento delle ruote
Potenza del motore
Stabilità in fase di guida
Morbidezza nel cambio delle marce
Ci si rende conto facilmente quando la catena non è tesata. Il problema principale è il cambio marcia difficoltoso oppure la catena che fuoriesce dalla guida. Per fortuna in un’Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano è possibile far fare questo intervento in poco tempo è con un costo che potrebbe essere di appena 20 euro. Ovviamente se la catena ha poi dei blocchi delle maglie, allora il meccanico deve intervenire per ripristinare la giusta morbidezza.Un controllo e una valutazione da un esperto consentono di avere un chiarimento in merito.


Officina Per La Riparazione Di Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Negozio Di Ricambi Per Motociclette Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Soccorso Scooter E Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Gommista Per Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Ricambi Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Fantic Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Suzuki Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Piaggio Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Kawasaki Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Yahama Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Benelli Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Moto Guzzi Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Riparazione Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Moto Vicino A Me Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Meccanico Moto Vicino A Me Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Bmw Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Suzuki Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Moto Guzzi Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Moto Piaggio Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Moto Benelli Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Moto Royal Enfield Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Riparazione Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Moto Tagliando Fast Lane Piazzale ANTONIO CANTORE Milano
Officina Tagliando Immediato Piazzale ANTONIO CANTORE Milano

Richiedi maggiori informazioni

Per qualsiasi informazione potete contattarci telefonicamente allo 02.43116411 , oppure potete completare il form sottostante, Un nostro collaboratore vi rispondera' al piu' presto!

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Privacy*
Consenso al trattamento dei dati personali secondo le condizioni espresse nella pagina d'informativa sulla privacy
Privacy*
Grazie per aver visitato Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano!

RECENSIONI



Officina Moto

Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano

su Wikipedia: Una definizione dell'argomento data dalla famosa enciclopedia on line.

officina moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano, meccanico moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano, riparazione moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano, tagliando moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano, motofficina Piazzale ANTONIO CANTORE Milano, officina scooter Piazzale ANTONIO CANTORE Milano, officina honda moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano, officina custom moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano, tagliando scooter Piazzale ANTONIO CANTORE Milano, officina bmw moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano,

Officina Moto Piazzale ANTONIO CANTORE Milano

9.6

officina moto

9.7/10

meccanico moto

9.2/10

riparazione moto

10.0/10

tagliando moto

9.9/10

officina honda moto

9.2/10